Clément Ngendahayo - Mariapoli Celeste_i focolarini

Mariapoli Celeste - i focolarini
Vai ai contenuti

Clément Ngendahayo

2009

Clèment Ngendahayo

Mariapoli Romana

2 febbraio 1956 - 29 aprile 2009

Camminate nella carità,
nel modo in cui anche Cristo ci ha amato
e ha dato se stesso per noi (Ef 5,2)





Rocca di Papa, 30 aprile 2009


Carissimi e carissime,

alle 19.20 di ieri, 29 aprile, è partito per il Paradiso il nostro carissimo Clément Ngendahayo, mentre i focolarini del suo focolare di Villa Achille, assieme ad Augusto, recitavano il rosario accanto a lui.

Nato a Buhoro Rugongo in Burundi nel 1956, Clément ha conosciuto l’Ideale dai gen della sua città all’età di 21 anni. Nel 1983, dopo una bellissima esperienza gen, è andato a Loppiano per la Scuola di formazione dei focolarini. Dopo un anno al Gen Rosso, è stato in diversi focolari dell’Africa (Bamenda, Douala, Abidjan) e nel 2005 è venuto ad aiutare al Centro dei focolarini.

Negli ultimi tre anni Clément è stato molto provato a causa di una grave malattia che sin dall’inizio lo ha portato ad un profondo rapporto con Gesù Abbandonato, come scrive a Chiara in una sua lettera del 21 febbraio 2006: “…. E’ un periodo non facile, anzi difficile da vivere. Sento nell’anima che è un momento che devo vivere come Gesù sulla croce. Gesù mi sta chiedendo non solo di scegliere la croce ma di stare sulla croce e dire come Lui: “Padre nelle tue mani depongo la mia salute”. Continuo ad offrire tutto per l’Opera perché ci sia Gesù in mezzo nei focolari e affinché non si perda di mira Gesù Abbandonato…”

Chiara gli aveva dato come nome nuovo “Amato”, e come Parola di Vita: “Camminate nella carità, nel modo in cui anche Cristo ci ha amato e ha dato se stesso per noi.” (Ef 5, 2). Queste parole sono state vissute da Clément in maniera concreta ed esemplare, nella semplicità e con la pazienza – spesso eroica – di chi si sa profondamente amato da Dio.

Durante la S. Messa che si è celebrata nella cappella di Casa Vita, dove ora si trova, è venuto spontaneo affidargli l’Opera in Africa.

I funerali si svolgeranno venerdì, 1º maggio, alle ore 11 al Centro dell’Opera.

Lo pensiamo ora con Chiara e con tutti i nostri della Mariapoli celeste, che certamente l’avranno accolto con gioia in Paradiso. Preghiamo per lui e per la sua famiglia e iniziamo suffragi.

Uniti in Gesù Risorto,

Emmaus

Torna ai contenuti