Salus Urs Kerber - Mariapoli Celeste_i focolarini

Mariapoli Celeste - i focolarini
Vai ai contenuti
Salus Urs Kerber




22 marzo 2021
Casa Vita, 12 aprile 2021
Carissime e carissimi,

nella gioia del Risorto, vi sintetizzo qualche tratto del santo viaggio di Salus,  Urs Kerber, partito per il Cielo il 22 marzo a 70 anni.

Salus è nato e cresciuto a Zurigo, insieme a genitori e due fratelli. A 16 anni  perde il padre, ma la mamma, donna forte e coraggiosa, tiene unita la famiglia  e provvede al suo sostentamento. Urs impara la professione di disegnatore edile, che poi eserciterà con passione a Zurigo e Ginevra.

Nel 1968 vive la rivolta giovanile a Zurigo cercando un senso alla vita. Attraverso un amico conosce  i Gen e, pur scettico all'inizio, si unisce a loro ed inizia ad amare seriamente il prossimo, cominciando  con sua madre che inizialmente accoglie con diffidenza l'aiuto concreto che le offriva, non riuscendo a capire cosa fosse successo in lui.

Presto Salus avverte la chiamata di Gesù a lasciare tutto per seguirLo e nel 1972 parte per Loppiano. In quel periodo Chiara si reca in Svizzera per curare un problema di schiena. Dopo la  guarigione, per la quale Urs aveva offerto la sua salute, lei gli propone - per gratitudine e come ricordo  - il nome "Salus" (=salute).

Vive nei focolari di Zurigo e Ginevra e nel 1998 si trasferisce in Argentina, dove si prodiga con  passione per i giovani nella Mariapoli di O'Higgins; poi un breve periodo in Bolivia, e quindi a Rosario.  Nel 2015 torna in Svizzera nei focolari di Zurigo e di Baar. Comunicando a Chiara il distacco che vive  lasciando una zona, lei gli risponde: "É così, Salus, che puoi dire allo Sposo: Tu sei l'unico mio bene! Ed  essere vero costruttore dell'Opera. Io conto su di te. Chiedo a Maria che ti accompagni nel Santo  Viaggio e ti faccia altra piccola Lei che dona Gesù al mondo. In quell'amore che fiorisce in misericordia."

Una sua caratteristica la capacità di comunicare: con un sorriso avvincente, con parole stimolanti,  trasmettendo esperienze personali del suo rapporto con Dio, avvicinando tutti. Ogni situazione al  lavoro, in treno, in una camera d'ospedale, durante lo sport o in vacanza diventa un'occasione per  stabilire rapporti profondi. Numerose le testimonianze sulla sua capacità di "farsi uno", di ascoltare,  di sostenere chi soffre. Col suo aiuto e accompagnamento, ad esempio, sostiene un gran numero di  giovani coinvolti in un’iniziativa del Movimento per i drogati a Zurigo e grazie a lui più di 30 sono usciti  dalla droga e diversi si sono avvicinati a una vita di fede.

Il giorno del suo 53° compleanno scrive a Chiara un bilancio della sua vita: "… ho sentito il desiderio  di mettermi davanti a Gesù Eucaristia e di passare in rassegna i 32 anni in focolare. Ero commosso nel  vedere l'abbondanza di grazie che Dio mi aveva dato. Una sovrabbondanza di gioie, di croci, tutte  trasformate in perle preziose; una sovrabbondanza di fratelli e sorelle; quante volte ho ricevuto  concretamente e visibilmente il centuplo per tutto quello che avevo lasciato per amore di Gesù".

Nelle sofferenze fisiche che sempre lo accompagnano, riconosce Gesù Abbandonato e sperimenta  "libertà, pienezza, forza e gioia", come scrive in una lettera del 2015. Nel 2018 gli viene diagnosticato  un tumore al polmone; seguono terapie e un intervento chirurgico. In Salus domina un unico pensiero:  "Tutto è amore di Dio, tutto, proprio tutto!" Vive i continui dolori e l'incertezza sul suo futuro con  serenità, abbandonandosi a Dio e dando una testimonianza convincente a coloro che lo incontrano.  Con due popi, Rupert e Patrick, che sono in condizioni simili si sostengono reciprocamente; e vive "in  cordata" fino alla fine col suo focolare, con Emmaus, con la comunità dell'Opera di Baar … e col mondo  intero. "Ho dato tutto a Dio, senza se e senza ma ... ed egli ha realizzato in me le sue promesse: Il centuplo già sulla terra. Sono felice". Queste parole, scritte da Salus qualche tempo fa esprimono bene  come lo ricordano tantissimi che lo hanno conosciuto.
Flavio
Torna ai contenuti